[vc_row][vc_column width=”2/5″][vc_single_image image=”3018″ img_size=”full”][vc_column_text]AUTORE: Roberto Ricci[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”3/5″][vc_column_text]

L’immagine malvagia

Uno scrittore di thriller in debito di ispirazione. Un serial killer pentito che vuole scrivere la propria biografia. E tanti, tanti omicidi. Passato e presente si fondono in un lago di sangue nella nuova opera del “Parrucchiere del brivido”.

Quando a Demetrio Avolfi, serial killer pentito, viene concessa la semilibertà, chiede anche che gli venga consentito di scrivere la propria biografia con l’aiuto del suo scrittore preferito, Luigi Diamante. Quest’ultimo, in crisi di ispirazione, è inizialmente titubante, ma, convinto dal suo editore, infine accetta. Un giorno, però, Demetrio non fa ritorno in carcere. Subito dopo viene uccisa una donna disabile, il tipo di vittima da lui preferito. Il commissario Ranieri gli dà la caccia, ma Luigi e Sonia Foschi, la psicologa che ha seguito Demetrio, non sono convinti che sia lui il vero assassino. I loro dubbi paiono venire confermati quando viene ritrovato il cadavere di una seconda vittima, questa volta non disabile. Mentre gli omicidi si susseguono, emerge un filo conduttore che lega le vittime a una tragedia avvenuta anni prima in città. Per fermarli, il commissario deve andare a fondo di questa tragedia e scoprire se l’assassino è davvero Demetrio o un suo feroce emulatore.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]