[vc_row][vc_column width=”2/5″][vc_single_image image=”2988″ img_size=”full”][vc_column_text]AUTORI: Gianluca De Fazio e Paulo F. Lévano, Irene Sorrentino[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”3/5″][vc_column_text]Cartografia relazionale

Uno stato dell’arte

Questo libello mira, da un lato, ad esporre in maniera succinta e pronta all’uso la complessità di un lavoro di ricerca transdisciplinare attualmente in corso, che ha il fine di istituire i protocolli di base di una particolare metodologia filosofica che risponde al nome di Ecosofia; d’altro lato, ha lo scopo di istituire una variegata e molteplice banca dati bibliografica che, nel corso degli anni, in maniera spesso imprevista e imprevedibile, rizomatica, si è generata progressivamente. Ma occorre andare con ordine. Il progetto è curato da ubi minor – Laboratorio di ricerca e didattica in Ecosofia, in collaborazione con la cattedra di «Filosofia della Storia» dell’Università di Bologna presieduta dal prof. Manlio Iofrida, insieme a due centri di ricerca della stessa università, Officine Filosofiche presieduto dallo stesso prof. Iofrida e il Centro Universitario Bolognese di Etnosemiotica (cube), presieduto dal prof. Francesco Marsciani, e con Deckard, una piattaforma cross-mediale fondata dal prof. Marco Ciardi, storico della scienza e della tecnica presso l’Università di Bologna. Questo laboratorio mira a istituire una metodologia orizzontale che produca delle analisi ecologicamente orientate relative ai principali risvolti culturali, sociali e scientifici del pensiero contemporaneo.

Gianluca De Fazio e Paulo F. Lévano hanno fondato ubi minor – Laboratorio di didattica e ricerca in Ecosofia. Attualmente il gruppo organizza il seminario curriculare presso il dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna, coordinato dalla cattedra di Filosofia della Storia. Il gruppo collabora con i centri di ricerca dell’Università di Bologna Officine Filosofiche e C.U.B.E. e con la piattaforma cross-mediale di storia della scienza Deckard.

Irene Sorrentino è studentessa in Scienze Filosofiche presso l’Università di Bologna e membro del gruppo di ricerca, attivo nella stessa università, Dalla Ridda: Percorsi in superficie.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]