Tartarus il seccasogni

Tartarus il seccasogni

tartarus-il-seccasogni
15 €

Un orribile mostro vola ogni notte sulla città. Entra nelle stanze dei poveri bambini innocenti e succhia i loro sogni, lasciandoli vuoti e tristi… come adulti. Riuscirà la Signorina Misteria a fermare questo orribile mostro chiamato Tartarus, il Seccasogni?
Testi di Ünver Alibey, illustrazioni di Alessio Gherardini

Il suo nome è Tartarus. È un mostro che la notte si intrufola nelle camere da letto di bambini innocenti. E non lo fa per nascondersi sotto il letto o nell’armadio per spaventarli. Sarebbe troppo semplice, no? Ha altri piani. Molto più orribili…
Quando i poverini dormono e sognano sogni felici, Tartarus si siede sui loro petti e succhia i sogni, finché i bambini rimangono privi di sogni… Vuoti… Tristi… Come degli adulti! Poi torna nel profondissimo pozzo buio che chiama casa, fino alla notte successiva.
Riuscirà la Signorina Misteria a fermare questo orribile mostro chiamato Tartarus, il Seccasogni?

Due Vite

Due Vite

due-vite
 €

 Il lato oscuro di un uomo può restare per sempre sepolto in un irreprensibile padre e marito? In equilibrio tra la normalità e il desiderio di onnipotenza, Alex affronta di petto le sue “Due vite”.

di Domingo Tommasato

“Due vite” è la coinvolgente storia di un antieroe intimamente combattuto, che si articola tra personaggi carismatici, rischiose avventure, crimini e sentimenti.
Alessandro Costa è un irreprensibile padre di famiglia, ma anche un visionario ingegnere, sottovalutato e relegato al ruolo di passacarte. Vive la sua normalità con un pizzico di insoddisfazione fino al momento in cui la sua vita e quella della sua famiglia vengono sconvolte da una serie di eventi nefasti.
Il coinvolgimento ingiusto in un’indagine penale, il fallimento nel lavoro, i problemi famigliari, la povertà e la disperazione, lo rendono preda di una grave malattia, che lo porta molto vicino alla morte e compromette irrimediabilmente il suo equilibrio.
Il risvegli lo mette di fronte al lato oscuro della sua anima, che non conosceva e che gli dà la sicurezza per oltrepassare il limite e riprendersi con ogni mezzo la sua vita.
In una escalation di efferati crimini, con l’inaspettato appoggio della moglie Katy, Alex si trova a provare una sempre maggiore sensazione di onnipotenza, che lo porta a dare la morte a chiunque si metta sulla sua strada.
Nonostante le poche tracce lasciate e la sempre maggiore abilità, attorno a lui il cerchio si stringe. Il maggiore Melis mette insieme i pezzi del macabro puzzle e ad Alex, braccato, non resta che la fuga.
Un nuovo amico, l’abilissimo hacker Scheggia, procura alla famiglia Costa nuove identità e, dopo un rocambolesco viaggio aereo, Alex, Katy e i loro due figli ricominciano una nuova vita in California.
Qui Nick – il nuovo Alex –riesce a coronare il suo sogno, diventando l’uomo del momento dalla Dox Motor Company grazie a un progetto avveniristico accettato per scommessa. In poco tempo crea la sua vita perfetta e ricompone una famiglia felice.
La sua anima nera, però, è sempre in agguato e ancora una volta Nick dovrà darle ascolto, per annientare il tentativo di far riemergere la sua vita passata.

Un lungo ritorno

Un lungo ritorno

un-lungo-ritorno
 €

In una Roma cinica, in cui si muovono personaggi che nulla o quasi hanno da perdere, il commissario Elisa Guidi dovrà ritrovare Erica, stando attenta a che la nuova indagine non le presenti un conto troppo salato.

di Laura Bassutti e Loriana Lucciarini

Sullo sfondo di una Roma cinica, che volta le spalle a chi è sconfitto, si muovono personaggi che nulla o quasi hanno da perdere, il cui presente è fatto d’ombra e sofferenza, rimpianti e delusioni e dove sopravvivere a ogni costo diventa l’unica scelta possibile. Per Milena la paura è una gabbia che diventa una condanna; per Angela il presente ha l’urgenza di riscrivere parole non dette. Per Erica la fuga è l’unica salvezza. Yuri, invece, illumina il buio di speranza; Thanusha cerca riscatto nelle promesse di un futuro a colori. Paola ha la forza di chi non molla e Julian occhi di lupo.
Il commissario Elisa Guidi dovrà muoversi tra le paludi degli invisibili per ritrovare Erica, stando attenta a che la nuova indagine non le presenti un conto troppo salato.

L’immagine malvagia

L’immagine malvagia

l'immagine-malvagia
15 €

Uno scrittore di thriller in debito di ispirazione. Un serial killer pentito che vuole scrivere la propria biografia. E tanti, tanti omicidi. Passato e presente si fondono in un lago di sangue nella nuova opera del “Parrucchiere del brivido”.

di Roberto Ricci

Quando a Demetrio Avolfi, serial killer pentito, viene concessa la semilibertà, chiede anche che gli venga consentito di scrivere la propria biografia con l’aiuto del suo scrittore preferito, Luigi Diamante. Quest’ultimo, in crisi di ispirazione, è inizialmente titubante, ma, convinto dal suo editore, infine accetta. Un giorno, però, Demetrio non fa ritorno in carcere. Subito dopo viene uccisa una donna disabile, il tipo di vittima da lui preferito. Il commissario Ranieri gli dà la caccia, ma Luigi e Sonia Foschi, la psicologa che ha seguito Demetrio, non sono convinti che sia lui il vero assassino. I loro dubbi paiono venire confermati quando viene ritrovato il cadavere di una seconda vittima, questa volta non disabile. Mentre gli omicidi si susseguono, emerge un filo conduttore che lega le vittime a una tragedia avvenuta anni prima in città. Per fermarli, il commissario deve andare a fondo di questa tragedia e scoprire se l’assassino è davvero Demetrio o un suo feroce emulatore.

La forza dei deboli

La forza dei deboli

la-forza-dei-deboli
16 €

Giustizia e ingiustizia, liceità e illegalità, bene e male, sono spesso solo la forma esteriore del conflitto profondo tra forza e debolezza. Alla radice l’opposizione tra la forza e la debolezza che confondiamo con la guerra tra il bene e il male.

di Alessandro Pucci

Vivere significa agire, prendere decisioni, saper dare forza alle proprie scelte, avere il potere di scegliere.
Forza e potere sembrano qualcosa di necessario e positivo.
È davvero così?
Spesso chi ha potere tende ad abusarne, e spesso le ragioni della forza superano agevolmente la forza della ragione.
Non è complicato giudicare la forza e il potere come qualcosa di ambiguo e pericoloso.
Questo testo indaga alla radice l’opposizione tra la forza e la debolezza che confondiamo con la guerra tra il bene e il male. Giustizia e ingiustizia, liceità e illegalità, bene e male, sono spesso solo la forma esteriore del conflitto profondo tra forza e debolezza.
Parlare della forza dei deboli e della debolezza dei forti non significa giocare con le parole, ma mettere a nudo i lati oscuri del linguaggio e le contraddizioni dei valori che esso presuppone.